L'antica Roma

Timeline created by Nicola Massi
In History
  • -753 BCE

    Nascita di Roma

    Nascita di Roma
    Il 21 aprile del 753 a.C. nasce la città di Roma. Ci sono tre miti al riguardo:
    1. la fondazione della città da parte di Romolo (più accreditato).
    2. la fondazione di Alba Longa da parte di Iulo figlio di Enea.
    3. La fondazione di Lavinio da parte di Enea.
    Gli storici al riguardo pensano che sia nata in seguito all'unione dei villaggi formati sui sette colli.
  • Period:
    -700 BCE
    to
    -601 BCE

    Settimonzio e "Ratto delle Sabine"

    Durante il VII secolo a.C. nasce la prima organizzazione difensiva (Settimonzio) che elaborò la prima cinta di mura in legno a protezione della zona cittadina. Nello stesso periodo si dice avvenne il famoso "Ratto delle Sabine" cioè il rapimento da parte dei Romani delle mogli dei Sabini; che scateno una guerra interna risolta successivamente si dice dalle stesse donne, che si trovarono bene con i nuovi mariti.
  • -509 BCE

    Fondazione della repubblica

    Fondazione della repubblica
    Nel 509 a.C. nasce la repubblica romana in seguito alla cacciata di Tarquinio il Superbo dovuta allo scandalo dello stupro di Lucrezia Collatino. Il potere non viene più gestito da una sola persona ma da due (consoli) che devono essere sempre d'accordo per qualsiasi tipo di azione. I consoli vengono aiutati ad amministrare Roma e i suoi possedimenti tramite le magistrature. La carica sia dei consoli sia delle magistrature non è mai vitalizia.
  • -496 BCE

    Battaglia del lago Regillo

    Battaglia del lago Regillo
    Nel 496 a.C. avvenne una battaglia nei pressi del lago Regillo tra gli schieramenti Romani e quelli Latini che si erano riuniti in una lega anti-romana. Secondo gli storici dell'epoca vinsero i Romani; in realtà venne firmato un patto difensivo di alleanza che univa i due eserciti e che lo obbligava ad essere guidato un anno da un Latino e uno da un Romano.
  • -494 BCE

    Secessione dell'Aventino

    Secessione dell'Aventino
    Nel 494 a.C. avvenne la secessione dell'Aventino cioè una protesta dei plebei per poter ottenere dei diritti fondamentali. Venne concessa la rappresentanza del popolo tramite i tribuni della plebe.
  • Period:
    -490 BCE
    to
    -430 BCE

    Guerra tra Romani e Latini contro Equi, Volsci e Sabini

    Nel periodo che va dal 490 al 430 a.C. i Romani si ritrovarono a fronteggiare le avanzate dei Volsci; degli Equi e dei Sabini. Per poter fronteggiare così tanti eserciti i Romani strinsero un patto di alleanza con le città Latine; riuscendo a fronteggiare gli assedi.
  • -480 BCE

    Cartaginesi in Sicilia

    Cartaginesi in Sicilia
    Nel 480 a.C. i Cartaginesi sbarcarono in Sicilia dove cercarono di sottomettere le colonie locali invano a causa delle forze schierate in campo dai governatori di Agrigento e Siracusa. Dopo questo blocco i Cartaginesi si concentrarono sulla conquista del litorale nord africano.
  • Period:
    -451 BCE
    to
    -450 BCE

    istituzione del decemvirato e leggi delle XII tavole

    I decemviri sono una magistratura straordinari composta da Plebei che venne istituita per creare una bozza di revisione politica. Non ci sono prove storiche sufficienti per autenticare l'operato di questa magistratura ma solo leggende. Le leggi delle XII tavole sono delle tavole di bronzo su cui vennero incise le leggi riformate da questi decemviri che prima di essere cacciati riuscirono a consegnarle per essere studiate.
  • -445 BCE

    Legge Canuleia

    Legge Canuleia
    Nel 445 a.C. il tribuno Caio Canuleio ottenne la revoca della proibizione del matrimonio tra patrizi e plebei. Questo permise alla società romana di mescolarsi assicurando ad alcuni rappresentanti della plebe posti nelle gentes più rispettabili.
  • Period:
    -406 BCE
    to
    -396 BCE

    Assedio e conquista di Veio

    Nel periodo che va da 406 a.C. al 396 a.C. I Romani furono costretti ad assediare la città di Veio. Quest'ultima rappresentava un importante punto strategico e commerciale nel territorio etrusco. Nella prima fase dell'assedio vennero sconfitti i due consoli e quindi venne eletto un dittatore Marco Furio Camillo che guidò i Romani alla vittoria facendogli scavare una galleria che passasse sotto le mura cittadine cogliendo i nemici di sorpresa.
  • -390 BCE

    Sacco di Roma

    Sacco di Roma
    Nel 390 a.C. una banda di Galli guidata da un capo di nome Brenno si fece strada nel Lazio depredando ogni villaggio e sconfiggendo l'esercito romano presso il fiume Allia. Successivamente arrivati a Roma la misero a ferro e fuoco obbligando i Romani a rintanarsi nel Campidoglio. Dopo vari tentativi di irruzione raggiunsero un accordo che prevedeva un pagamento in oro per la fine dell'assedio. Dopo il pagamento i Galli se ne andarono a sud e divennero mercenari dei Greci.
  • -367 BCE

    Leggi Licinie Sestie

    Leggi Licinie Sestie
    Nel 367 a.C. due tribuni ( Caio Licinio Stolone e Lucio Sestio Laterano) imposero l'obbligo di eleggere ogni anno un Console plebeo e di distribuire le terre conquistate dall'esercito romani nelle campagne militari anche tra questi ultimi.
  • Period:
    -343 BCE
    to
    -341 BCE

    1° guerra Sannitica

    Nel periodo che va dal 343 al 341 a.C. i Romani in seguito all'annessione volontaria a Roma delle città Campane dichiararono guerra ai Sanniti. Questi ultimi erano una popolazione bellicosa che diede del filo da torcere ai Romani che furono obbligati a chiedere una tregua (341 a.C.) che durò circa 20 anni.
  • Period:
    -340 BCE
    to
    -338 BCE

    Scioglimento della lega latina

    Nel periodo tra il 340 e il 338 a.C. Roma iniziò ad espandersi notevolmente; e con essa la paura delle città Latine alleate di una campagna di conquista di tutti questi territori. Questa fu la motivazione che indusse le città ad allearsi e ribellarsi contro Roma che prontamente sedò tutti gli atti rivoluzionari. Dopo questi eventi si applicò un sistema di patti con le singole città e non con più città insieme per evitare il ripetersi di questi fatti.
  • Period:
    -326 BCE
    to
    -304 BCE

    2° guerra Sannitica

    Dopo circa 20 anni dagli eventi della prima guerra i Romani decisero di eliminare definitivamente la minaccia rappresentata dai Sanniti. Invasero il Sannio e l'Alta Lucania cercando di ottenere il controllo di una città strategica (Napoli) che gestiva gli accessi al mare. Nel 321 a.C. subirono l'umiliazione delle forche Caudine. Alla fine dei conflitti del 305 a.C. i Sanniti furono obbligati a cedere la Campania facendo raddoppiare il territorio di Roma.
  • -321 BCE

    Sconfitta Romana alle Forche Caudine

    Sconfitta Romana alle Forche Caudine
    Nel 321 a.C. due legioni Romane vennero attirate in un imboscata dei Sanniti che riuscirono a disarmarli e li obbligarono a passare nudi sotto un giogo formato da tre lance. Questo episodio verrà ricordato negativamente dai Romani per molto tempo a venire.
  • Period:
    -298 BCE
    to
    -290 BCE

    Terza guerra Sannitica

    Nel periodo tra il 298 e il 290 a.C. i Sanniti cercarono di indebolire Roma alleandosi con gli Etruschi, gli Umbri e i Galli. Nel 295 a.C. si svolse la battaglia decisiva. I romani sbaragliarono l'esercito sannita spaventando gli etruschi e i Galli che stipularono paci separate con Roma. I sanniti rimasti si difesero con atti di guerriglia per altri 5 anni per poi essere sconfitti direttamente ad Aquilonia.
  • -287 BCE

    Legge Ortensia

    Legge Ortensia
    Nel 287 a.C. venne riconosciuto il potere legislativo anche ai comizi popolari, che potevano emanare leggi attraverso il plebiscito.
  • -282 BCE

    Guerra con Taranto

    Guerra con Taranto
    Nel 282 a.C. scoppiò una guerra tra la civiltà Romana e quella Greca. Il motivo fu la trasgressione dei romani di un trattato di non aggressione nei confronti della città di Taranto e dei suoi dintorni (sedazione di una rivolta cittadina).
  • Period:
    -280 BCE
    to
    -272 BCE

    1° guerra contro Pirro

    I tarantini dopo aver dichiarato guerra ai romani chiesero aiuto a Pirro re dell'Epiro. Quest'ultimo vide in questa alleanza la possibilità di riunire il mediterraneo come aveva fatto il parente Alessandro Magno. Inviò in Italia un esercito di 30.ooo uomini e 20 elefanti da combattimento. Dopo diverse battaglie svolte in tutta Italia vinte a carissimo prezzo da Pirro fu costretto a ritirarsi a Sud per poi essere chiamato in Grecia per difenderla dai Cartaginesi.
  • Period:
    -280 BCE
    to
    -272 BCE

    2° guerra contro Pirro

    Dopo essere stato richiamato dai Greci per combattere i cartaginesi Pirro perse ulteriormente uomini e dopo aver vinto alcune battaglie venne cacciato dai Siciliani per paura che occupasse militarmente l'isola. Dunque gli rimanevano pochissimi uomini e inviando un ambasciatore a Roma chiese una tregua che gli venne negata. Obbligato a combattere l'ultima battaglia a Malevento perse e fu costretto a tornare in Grecia. Nel frattempo i romani attaccarono Taranto e la conquistarono nel 272 a.C.
  • -264 BCE

    Inizio 1°guerra punica

    Inizio 1°guerra punica
    I cartaginesi entrarono in possesso di quasi un terzo dell'isola quando Pirro abbandonò la penisola Italica sconfitto dai Romani. I mamertini (mercenari siciliani) però decisero di impadronirsi di Messina attirando Siracusa che decise di dichiarargli guerra. I mamertini decisero prima di chiedere aiuto ai cartaginesi e poi ai Romani che discussero molto di questa alleanza per poi accordarla dichiarando guerra a Siracusa e a Cartagine insieme che nel frattempo si erano alleate.
  • Period:
    -264 BCE
    to
    -241 BCE

    1°guerra punica

    Il motivo della prima guerra punica fu il controllo delle terre in nord africa e in sud Italia. I romani vinsero molte battaglie che gli permisero di conquistare alla fine della prima guerra punica la Corsica, la Sardegna e buona parte del centro nord Italia come quella al largo di Milazzo nel 260 a.C. Successivamente i conflitti vennero spostati in africa dove i Romani persero la battaglia decisiva a Tunisi. Il conflitto si spostò in Sicilia dove i Romani sbaragliarono la flotta cartaginese.
  • Period:
    -219 BCE
    to
    -202 BCE

    2° guerra punica

    Durante la seconda guerra punica Cartagine fu la prima ad attaccare decisa a conquistare la penisola iberica sotto il comando di Amilcare, Annibale e Asdrubale. Alla morte di Asdrubale subentrò Annibale che assediò Sagunto conquistandola e obbligando Roma che era alleata ad entrare in guerra. Fu una guerra sofferta dai romani che rischiarono volte di essere sconfitti definitivamente però grazie all'intervento di Scipione riuscirono ad arginare i rinforzi cartaginesi assicurandosi la vittoria.
  • Period:
    -215 BCE
    to
    -146 BCE

    guerre macedoniche

    Le guerre macedoniche sono stati dei conflitti mossi dai romani per saldare i conti con quei paesi che avevano aiutato i Cartaginesi (Siria e Macedonia). Iniziarono attaccando la Macedonia che in due delle tre fasi della guerra fu costretta alla pace. Invece nella terza fase della guerra macedonica si ebbe una premeditazione dei Macedoni che venne anticipata dai romani che li sbaragliarono imponendo pesantissime sanzioni a tutte le colonie greche per essersi dimostrate neutrali.
  • Period:
    -191 BCE
    to
    -188 BCE

    Guerra contro Antioco III di Siria

    Nel mezzo delle guerre macedoniche venne svolta anche quella contro la Siria che durò dal 191 al 188 a.C. che all'epoca era guidata da Antioco III che in segno di sfida ai Romani cercò di obbligare la ritirata delle truppe in Grecia scatenando una guerra che infine perderà segnando la fine del suo stesso Impero.
  • Period:
    -149 BCE
    to
    -146 BCE

    3° guerra punica

    Nel 149 a.C. i Cartaginesi erano ormai alle strette ed erano diventati l'obbiettivo dei Romani che non aspettavano altro che una motivazione per dichiarargli guerra. Quest'ultima arrivò quando i Cartaginesi dichiararono guerra a Massinissa violando il trattato di pace romano che non prevedeva la possibilità di una dichiarazione di guerra. Dunque i Romani iniziarono l'assedio Cartaginese che durò 4 anni e che terminò con la distruzione di Cartagine trasformandola in provincia Romana.
  • -133 BCE

    Spagna Romana

    Spagna Romana
    Subito dopo l'eliminazione della minaccia Cartaginese fu la volta della spagna e più in particolare dei celtiberi. Questi ultimi erano popolazioni celtiche che si erano stanziati nella penisola iberica ed anche loro come i cartaginesi resistettero 4 anni ai romani che poi vinsero dando inizio al periodo di "Pax romana".